Femmine Difformi è un progetto aperto e gratuito di arte relazionale che esplora il femminile e l'ambiente nelle sue declinazioni tanto intime quanto sociali.

Difformazione come possibilità di contrastare l’omologazione che la società ha sull’Essere e riappropiarsi della propria forma.  

Obiettivo: fare rete, confrontarsi  e creare insieme forme diverse di vita libera.

Intendiamo l'Arte come possibilità partecipata di comunicazione e trasformazione, luogo d'incontro e scambio di idee.

Alla Pieve di Molli - Sovicille (Si) dal 29 al 31 marzo 2019 si terrà l'incontro intensivo del collettivo Femmine Difformi con la Ricerca  Sulla pelle delle donne -  Ferite e Guaritrici 

La mia pelle aveva una voce, ha sempre raccontato.

Ma io non sentivo il suo gri...

23.12.2018

Quest’anno porto un simbolo di Luce, nascita e ri-nascita, decorando il mio Albero con grandi ostie, dette anche “negie” o nuvole in Genovese, dipinte con la Madre.

La bisnonna Rosetta usava le "negie" per cucinare gli Stecchi alla Genovese, si usano anche come dolci co...

Il 21 marzo 2018, il Collettivo Femmine Difformi ha lanciato online una proposta creativa Sulla pelle delle donne come occasione d'incontro tra donne che hanno inviato foto della propria pelle, come narrazione di sè. 

Un'opportunità di far rete tramite immagini e non so...

L'idea è di creare un grande collage composto dalle foto che ci invierete.

Sul nostro sito verranno pubblicate le riflessioni e le vostre immagini, se avrete piacere di condividerle.

Con il Poster parteciperemo alla Call di Cheapfestival  2108 di Bologna, un festiva...

Le maree sono flussi sotterranei, hanno il potere di smuovere, nel segreto profondo del mare, masse inamovibili di acque, di trascinare, modificare.

Le alte, le basse maree allontanano e avvicinano la terra dal mare, trasformano il paesaggio e mostrano profili diversi d...

La rete di Femmine Difformi ha raccolto una testimonianza toccante: la storia di k.

Vogliamo intrecciare questa vicenda, raccontata in prima persona dalla ragazza, con le altre trame per ricordare che la condivisione è forse l'unico mezzo per dare sostegno e offrire una...

19.12.2017

pubblicato su Nazione Indiana il 15 dicembre 2017

Judite Canha Fernandes è nata a Funchal, sull’isola di Madeira, nel 1971. È performer, femminista, curinga (di Teatro dell’Oppresso/a), scrittrice, bibliotecaria, attivista, madre e ricercatrice, senza un ordine preciso...

Il 21 dicembre è solstizio d'inverno, il giorno dell'anno in cui la notte dura più a lungo.

Il buio prevale sulla luce. Simbolicamente siamo immersi nell’ombra ed è propizio fare azioni di “luce”.

Ottimo giorno per gettare ciò che ci ostacola, per lasciare andare ciò che...

Please reload

Post recenti

23.12.2018

Please reload

Archivio

Please reload

Cerca per tag

Please reload

Seguici