operAzione Ferite e Guarigioni - 2019

5 ottobre 2019 - Roma  presso Santa Maria della Pietà

24/25 novembre 2019  - Poggibonsi (Si) presso Sala SET del Teatro Politeama

 

Ferite e Guarigioni è un’operAzione di pacificazione con i nostri vissuti dolorosi, di solitudine, di paura.

Un piccolo seme fatto di strisce da unire e intrecciare con le nostre mani di U-Mani.

E’ il desiderio di ritrovare unione, armonia, sintonia, sincronia, sinfonia…INSIEME.

In questa azione la stoffa, metafora della nostra pelle, sbiadita, lesa, bucata, strappata…ferita, cicatrizzata, rappresenta la memoria di vissuti umani, la fatica del vivere, le violenze subite, le suture possibili, i processi di guarigione e di armonizzazione.

Il collettivo FD ha raccolto e continua a raccogliere stoffe “vissute”, non solo un riciclo di materiale, ma un recupero di materia viva: abiti usati e portati fino allo sfinimento, lenzuola, tovaglie, foulard….tessuti che sono diventati come una seconda pelle della persona e che hanno memorizzato la sua storia.

L’idea centrale è di fare trecce insieme con le proprie stoffe “ferite”.

Pelli sensibili che incontrano altre pelli, esperienze e circostanze diverse, in un intreccio che è legame indissolubile tra sofferenza e gioia, tra dolore e guarigione.

Una memoria ancestrale che vive e rivive dentro ognuno di noi.

Questa operAzione, inaugurata durante il 24° convegno nazionale di Globalità dei Linguaggi per la non violenza, ha dato vita ad una lunga treccia che continuerà ad allungarsi e intrecciarsi con nuove stoffe-storie durante le prossime tappe, fino ad arrivare ad una meta dove  si completerà l’installazione.

Con le trecce si aprono dialoghi, si costruiscono ponti, possibilità.

Per dar voce all’opera cantiamo insieme. La voce è filo, cantare è tessere, in un’azione poetica che è telaio di vite.

Questa operAzione nasce e cresce in collaborazione con Lara Patrizio, attrice, cantora  e pedagoga presso Ass. Cantaro, che ci ha aiutato a far danzare la voce e a tessere canti.

 

 

Photos by Tiziano Pieroni

  • Facebook