operAzione SottoSopra - Apricale 2018

13.11.2018

 

SottoSopra, il basso e l’alto si incontrano in una riflessione sui Cicli e i delicati Passaggi della Vita e della Morte, dell’incontro e della separazione. 

Un modo per mettere in luce ciò che resta Sotto nell’oscurità e ciò che emerge al di Sopra, per valorizzarne il potenziale vitale e creativo.  

11 donne percorrono un sentiero che parte dal Castello della lucertola di Apricale e arriva ad un antico ponte nel bosco dove scorre un torrente. 

Il breve viaggio simbolico prevede 7 pause nelle quali il Sotto e il Sopra si incontrano attraverso gesti, canti, azioni creative, per rinnovare il senso antico del loro rispecchiamento e per ricordare che la vita e la morte sono un flusso in continuo divenire.

 

Il lavoro di ricerca si è ispirato al tema del Passaggio, dei Cicli della Vita e della Morte, dell’incontro e della separazione.

Stare nella Natura, esplorando l’interazione tra il Sotto e il Sopra, tra il dentro e il fuori, in profondità attraverso corpo e voce.

Un contatto individuale e collettivo con  la Soglia e le Pause, quegli spazi di transizione tra i cicli di espansione/contrazione, apertura/chiusura, contatto/distacco.

 

 

Ospitato nel bellissimo spazio di Atelier A ad Apricale (Im) il collettivo Femmine Difformi ha iniziato la residenza artistica il 28 ottobre, in un work in progress partecipato e autogestito, che si è intrecciato con la ricerca  A voce Libera curata da Lara Patrizio, fino ad arrivare all’operAzione SottoSopra, il 3 novembre,  sintesi della ricerca dell'intera settimana.

 

 

 

 

 

 

Tags: donne e violenza

Share on Facebook
Please reload

Post in evidenza

Post recenti

23.12.2018

Please reload

Archivio

Please reload

Cerca per tag

Please reload

Seguici

  • Facebook Basic Square