pubblichiamo qui i vostri pensieri vivi, le vostre immagini, per cambiare punto di vista

SottoSopra per  un 25 Novembre creativo

25 novembre 2017

Disordiniamo il mondo     Libero il ritmo vitale        Stare con i piedi per aria e respirare le nuvole        Materia e ritmo sul corpo contatto con me stessa   

In acqua … a cercare nelle profondità, a cercare i perche’, comprendere nel profondo       Posso farmi vedere in pubblico, posso finalmente mostrare la mia rabbia!         Radici e respirare la vita

Tirare un solo filo della Rete, intravedere un filo alla volta e stare…     Esistere al posto di resistere 

Stare bene è una questione politica    L'elefantessa cammina e io con lei...tutto rimbomba    Concediti la possibilità di rispecchiarti nella fragilità e nella bellezza delle altre      Passo da me per lasciare andare Me…       

L’autenticità è possibile… la rassegnazione è mortale   Desidero arte, viaggi e leggerezza...  Che ognuna di noi possa sospendere il giudizio su se stessa    La corrente è il cambiamento e la mia vita scivola lì, in profondità    La roccia mi può sostenere, ho l’appoggio della natura       La poesia del fiume è l’acqua che scorre   Avvicinarsi, stabilire un contatto, dissolversi, per  iniziare un nuovo ciclo    Me, Noi, come un grembo materno    ... e poi ho iniziato a ballare    Già libera!!    C 'è sempre una POSSIBILITÀ      All'improvviso si scopre il mare …era sempre stato lì  Riconosci il tuo cuore, nutrilo di bellezza       Respira ascoltando il respiro: la vita fluisce    Partire dal basso, stare nel piccolo      Ricerca sui confini tra il proprio spazio e quello altrui: aiutiamoci    Ho perso tempo non ho più tempo…voglio ballare dentro             Consapevolezza improvvisa: faccio parte del labirinto!       Cerco una direzione per entrare in contatto con me stessa    Sono in contatto con paure profonde, sono Viva!   

 

Today

in my small natural body

I sit and learn -

my women's body 

like yours

target on any street

taken from me

at the age of twelve...

I watch a women dare

I dare to watch a women 

we dare to raise our voices.

Betty Friedan

poesia inviata da Gareth P.

Mi ha colpito il sacrificio, la tenerezza e l’amore di queste donne, secondo me “esemplari”.

 

Stralcio…da  “il ratto delle Sabine" o “le tre età dell’uomo”

 

« Là mentre stavano per tornare a combattere nuovamente, furono fermati da uno spettacolo incredibile e difficile da raccontare a parole. Videro infatti le figlie dei Sabini, quelle rapite, gettarsi alcune da una parte, ed altre dall'altra, in mezzo alle armi ed ai morti, urlando e minacciando con richiami di guerra i mariti ed i padri, quasi fossero possedute da un dio. Alcune avevano tra le braccia i loro piccoli... e si rivolgevano con dolci richiami sia ai Romani sia ai Sabini. I due schieramenti allora si scostarono, cedendo alla commozione, e lasciarono che le donne si ponessero nel mezzo. »

(PlutarcoVite parallele, Vita di Romolo, 19, 1-3.)

 

« Da una parte supplicavano i mariti (i Romani) e dall'altra i padri (i Sabini). Li pregavano di non commettere un crimine orribile, macchiandosi del sangue di un suocero o di un genero e di evitare di macchiarsi di parricidio verso i figli che avrebbero partorito, figli per gli uni e nipoti per altri. [...] Se il rapporto di parentela che vi unisce e questi matrimoni non sono di vostro gradimento, rivolgete contro di noi l'ira; noi siamo la causa della guerra, noi siamo responsabili delle ferite e dei morti sia dei mariti sia dei genitori. Meglio morire piuttosto che vivere senza uno di voi due, o vedove o orfane. »

 

“evviva le donne, giù le mani dalle donne!”  inviato da Paolo B.

Quando sei nel tunnel sei nel buio e nella solitudine

Credici

Uscirne si può

Chiedi aiuto

Non aver paura

Chiedi

 

I didn't think,  I’d have succeeded

When you’re in the tunnel

You’re  in the dark,  in the loneliness

Believe

You can get it

Ask for help

Don’t be afraid

Ask

 

Ich dachte, ich schaffe das nicht.

Wenn du im Tunnel bist, du bist im Dunkel, in der Einsamkeit

Glaub es

Du  kannst  wieder heraus

Bitte um Hilfe

Fürchte nicht

Frag

 

Nunca pensè que lo conseguirìa

Cuando se ha en el túnel se ha en la oscuridad y en la soledad

Créelo

Salir de ello se puede

Busca ayuda

No tengas miedo

Pregunta

inviato da Bruna S.

La violenza verso le donne è anche la nostra Paura. 

Di Noi Donne.

La violenza contro Noi donne.

Coltivare la Paura unita al terribile fascino e attrazione verso la Forza dell’Uomo…

 

La Paura e il Dolore a volte un pò ci piacciono, forse perché le conosciamo,  

in varie forme e in vari modi

amare e soffrire...

 

e poi alla fine

la condanna

dell’Uomo Violento.

La sua colpa e noi vittime.

 

Provo a smettere di avere Paura e Amare 

attraversando la conoscenza,

la realtà, 

nella la fiducia!

inviato da Viola Rosa G.

 

 

Esistere  invece di resistere

Lasciare e lasciarsi andare seguendo il bisogno profondo 

Riconoscere il bisogno profondo senza gabbie e costrizioni

Lasciare le resistenze non è debolezza, è forza

Si dà solo così la possibilità di esistere, di dare voce e spazio ai bisogni ai desideri profondi

Si dà spazio alla nostra vera essenza 

 

inviato da Tiziana M.

 

 

Caro Uomo...

camminiamo insieme!

 

inviato da Tina G.

 

 

 

Accoglienza

accogliere lo straniero             ... per dare una mano a chi sta peggio di noi

accogliere il diverso                ... per imparare nuove cose

accogliere l’amico                   ... per farci sostenere

accogliere il nostro dolore       ... per soffrirne meno

accogliere le nostre paure       ... per trasformarle in coraggio

accogliere la giornata              ... per quella che è

 

inviato da Anke K.

 

 

Giornata nazionale per ritrovarsi 

 

Come esseri viventi senzienti gli uomini e le donne sono due facce della stessa medaglia.

Abbiamo caratteristiche diverse ma il sesso e la razza non dovrebbero generare conflitti.

 

Per tutte le donne che trovano il coraggio di uscire da situazioni difficili, ma anche per coloro che ancora non ce la fanno e per tutte le donne che insieme agli uomini stanno cercando un modo per ri-trovarsi, per crescere insieme, va un mio abbraccio caloroso di vicinanza.

Il conflitto fa parte di questa società e credo si possa collaborare per uscirne. Insieme.

Sostituire la parola "violenza " e " contro " con Insieme. 

inviato da Elisa G.