Le Icone

 

Le 22 Icone Femmine Difformi, realizzate da Silva Masini dal 2011 al 2016, sono il risultato di vari processi: pittura, collage e stampa.

Pensate come una mappa evolutiva, ogni immagine femminile riguarda un vissuto personale che può essere letto in chiave “universale”.

 

La ricerca sugli stereotipi femminili e le possibilità di difformarsi da modelli sociali imposti, è stata prima una riflessione intima e pittorica dell’artista, successivamente è diventata il punto di partenza del percorso di condivisione con altre donne, da cui sono emerse analisi, discussioni, riflessioni, esperienze e performance.

 

Le icone sono considerate l’origine di Femmine Difformi Project, lo stimolo da cui è nata la ricerca collettiva.

0 Prima
press to zoom
1  Eva
press to zoom
2 Vergogna
press to zoom
3 Violata
press to zoom
4 Memoria
press to zoom
5 La qualsiasi
press to zoom
6 Bambola
press to zoom
7 Mater
press to zoom
8 Madonna
press to zoom
9 Noctilucae
press to zoom
10 La Ruota
press to zoom
11 La forza
press to zoom
12 Paura
press to zoom
13 Basta!
press to zoom
14 Strega
press to zoom
15 Baubo
press to zoom
16 Diario dei frammenti
press to zoom
17 Ricerca
press to zoom
18 Abbraccio nella Rete
press to zoom
19 Emersione
press to zoom
20 Direzione
press to zoom
1/2

Icone-Stereotipi come Eva, Vergogna, Violata, Madonna, sposa, madre, puttana, bambola, velina, Barbie, vamp, matrona, first lady, donna manager - figure proposte/imposte dalla nostra cultura occidentale patriarcale, sono state occasione di discussione di gruppo, rispecchiamento ed esplorazione fuori e dentro di noi.

La ricerca è partita dagli stereotipi sociali ed è entrata nell’area personale per diventare rappresentazione. 

In quello spazio di trasformazione siamo entrate nel labirinto di ognuna e abbiamo assistito alla possibilità di poter cambiare "forma" e sentimento con uno stile individuale, unico e irripetibile.

Il lavoro realizzato nel video Il corpo che sogna è l’esperienza viva di queste scoperte fatte insieme, l’espressione spontanea del nostro vissuto.